Barba Hipster

Barba Hipster

Tutti i giorni abbiamo a che fare con la parola Hipster. Alcuni di voi si definiscono tali, altri ci chiedono una definizione, ebbene cercheremo di “spiegare e delineare” chi è un cosiddetto hipster.

Molte volte si associa la barba all’essere hipster ma non è propriamente veritiero: partiamo innanzitutto con un po’ di storia.

Diciamo che oggi gli hipster sono un po’ il culto del retrò, del vintage e la barba è, se ben acconciata e curata, un richiamo a un’epoca passata dove la barba, e soprattutto i baffi, venivano curati ed esaltati riprendendo una cultura ottocentesca.

Il termine hipster si è evoluto e se per una buona percentuale rimane quello nato in America, dall’altra vi è una ricerca verso il vintage e il passato, verso uno stile anche nuovo e curato che un po’ sta influenzando la moda moderna.

Però è bene ribadire che non tutti i barbuti sono Hipster e soprattutto non tutti gli hipster sono barbuti.

L’hipster è colui che cerca di differenziarsi dalla massa, creando una figura personale che si definisca sotto aspetti diversi.

Hipster: la storia

Gli Hipster nascono negli anni 40 in America, ragazzi bianchi della classe media appassionati di pop e di Jazz che cercavano di imitare nello stile e nel modo gli afroamericani. All’origine del termine ci sono diverse teorie, c’è chi dice venga dalla parola pop come la musica seguita, chi dalla parola contratta usata dalla comunità afroamericana “hipi” che significa open eyes, chi addirittura pensa sia la contrattura di oppio, sostanza stupefacente.

Ebbene a qualunque cosa vogliate credere, sappiate che il termine tradotto vuol dire Hip: all’ultima moda e Ster: ovvero chi fa appunto qualcosa, in inglese.

In sostanza un hipster è colui che si tiene, che cura se stesso, la sua immagine e il suo modo di essere e di pensare, la barba fa parte di questa logica ma non è il punto cardine come si crede.
Oggi quando si parla di hipster si pensa subito alla barba e ad un certo modo di atteggiarsi e vestirsi, ma vuol dire solo che, se si decide di far crescere la barba va anch’essa ben tenuta e curata.

Barba hipster: come ottenerla

Abbiamo detto che la barba e i baffi, per essere considerati in linea con lo stile hipster devono essere curati e ben tenuti.

Abbiamo già parlato di come far crescere la barba e come renderla morbida e soffice. Cerchiamo di fare un rapido riassunto per i più pigri:

Barba corta o lunga?

La scelta della lunghezza della barba e dei baffi dipende esclusivamente dal gusto personale. Se è ben tenuta e curata, lunga o corta che sia può essere definita una barba hipster.

Ogni viso è diverso e ovviamente non tutti gli stili di barba sono adatti a ogni volto che la vuole sfoggiare, abbiamo già dato qualche suggerimento riguardo la forma del viso e il tipo di barba che più lo valorizza: un viso squadrato viene, quindi con una mascella pronunciata e lineamenti spigolosi, è esaltato da pizzetto e baffi, un viso più rotondo, invece, ha bisogno di forme che cerchino di allungarlo, come un pizzetto o una barba molto lunga.

La lunghezza della barba influisce molto anche sul tempo da dedicarle, quella lunga necessita di più tempo per il lavaggio e l’asciugatura, mentre la manutenzione e le rifiniture sono possono essere anche più saltuarie, la barba corta invece, per restare tale, ha bisogno di essere sistemata e livellata quasi ogni giorno!