Rasoio shavette VS regolabarba

Rasoio shavette VS regolabarba

rasoio elettrico o rasoio shavette: quale scegliere

Il rasoio è un accessorio ormai indispensabile per la cura della barba e la sua manutenzione, anche se è dichiaratamente il nostro “nemico numero uno”, se usato nella maniera corretta, può diventare un vero e proprio partner per regolare la barba e delinearla per creare una vera scultura facciale.

Ci sono 3 principali modelli:

  • Rasoio elettrico, quello moderno, chiamato anche regolabarba;
  • Rasoio a lame, quello di sicurezza che somiglia come forma al classico usa e getta;
  • Rasoio shavette, il più pittoresco da vero gentleman e da vero barber, ovvero quello a mano libera richiudibile.

Tutte le tipologie possono essere delle ottime idee regalo per un uomo con la barba, infatti il rasoio è indispensabile tanto quando l’olio da barba e la spazzola per la corretta cura e il giusto mantenimento di una perfetta peluria facciale.

Rasoio shavette VS  rasoio elettrico: quale scegliere?

La scelta tra rasoio a lama, detto anche shavette, e il rasoio elettrico, conosciuto anche come regolabarba è dettata soprattutto dallo stile di barba e dalle abitudini del barbuto: per i possessori di barbe molto lunghe e folte probabilmente risulteranno prodotti poco utili o da usare in modo molto saltuario, difficilmente dovranno “azzerare” la peluria facciale o accorciarla così tanto da arrivare alla pelle, giusto nella zona delle basette o sul collo.

Questi modelli di rasoio sono per tutti coloro che hanno una barba corta e molto curata (per esempio tutti coloro che possono vantare una barba hipster) – non che una barba lunga non possa esserlo – e cerchino di mantenere il look sempre perfetto dedicandoci tempo ogni giorno.

Il lavoro svolto dai diversi modelli di rasoio risulta essere opposto per alcuni aspetti e complementare per altri: il rasoio a lama viene usato principalmente per azzerare e pulire in modo perfetto, possibilmente con un solo passaggio, la pelle da ogni pelo che compone la barba, a differenza del regolabarba che, come suggerisce il nome stesso, serve per “regolarne la lunghezza” e mantenere quella desiderata senza scavare troppo.

Il loro uso risulta complementare nel momento in cui si vogliono eliminare i peli che “sporcano” il look scelto, come potrebbero essere quelli sul collo o troppi vicini agli orecchi e contemporaneamente livellare la barba ad una lunghezza minore, per una maggiore uniformità e ordine.

Come già anticipato, prodotti diversi, scopi diversi (non sempre) ma anche tempi e abitudini diverse!

Il rasoio a lama richiede pazienza, quasi un rituale, cominciando con l’uso della schiuma da barba, o un prodotto per proteggere la pelle ed aiutare lo scivolamento della lama senza irritare la pelle, finendo con un risciacquo abbondante, per eliminare i residui di schiuma e barba che potrebbero essere sfuggiti ai vari passaggi, a differenza del rasoio elettrico che risulta sicuramente più pratico nell’uso quotidiano dal momento che basta accenderlo ed è subito pronto all’azione, addirittura i più nuovi si possono utilizzare durante la doccia, ottimizzando ulteriormente le tempistiche.

Rasoio elettrico – regolabarba

Il rasoio elettrico risulta una scelta vincente per tutti coloro che non hanno tempo e si spostano spesso, per passione o lavoro, ma non per questo vogliono rinunciare a una barba perfettamente livellata e curata.

Per il nostro confronto abbiamo scelto il Philips BT5200/16 Serie 5000, un prodotto recente ad un prezzo abbastanza contenuto.

I punti forte di questo modello, così come della maggior parte dei regolabarba, sono l’estrema portabilità e usabilità: grazie alla batteria (che garantisce fino a 60 minuti di rasatura) è possibile prendersi cura del proprio look quasi in qualsiasi condizione, senza avere la necessità di acqua corrente o energia elettrica.

È risultato molto preciso nei punti stretti, come sotto al mento e sulle basette, grazie alla sua testina compatta, con poche passate riesce a pulire perfettamente la barba e portala al livello desiderato: regolabile su 17 altezze, da un minimo di 0,4 mm ad un massimo di 10 mm con scatti da 0,2 mm.

Il design è semplice e compatto pensato per chi è sempre in movimento ma necessita di un prodotto funzionale e pratico, per la pulizia del rasoio si può passarlo sotto l’acqua senza preoccupazioni, dal momento che è impermeabile a 100% e anche le testine in acciaio sono intercambiabili.

Philips ha svolto un lavoro eccellente anche per quanto riguarda la cura della cute: per non irritare la pelle e aiutare la rasatura, questo rasoio ha integrato un pettine che solleva e orienta i peli della barba nella direzione opposta al taglio, permettendo così una rasatura semplice e precisa.

Rasoio Shavette

Prendiamo adesso in considerazione il rasoio shavette, il più classico, il più nobile e anche il più difficile da usare perché, se nelle mani di un barbiere esperto è una piuma che volteggia intorno al viso, nelle mani di un novizio può essere una vera e propria arma.

Quello che ci sentiamo di consigliare è l’Inferno della Godfellas’s Smile. Un marchio nuovo che sta creando rasoi non solo di ottima qualità ma esteticamente accattivanti e con un prezzo davvero accessibile.

Godfellas’s Smile è un marchio italiano che si vuole distinguere e si vede, si rimane piacevolmente sorpresi dal disegno e soprattutto dai colori, il rosso è un po’ il punto centrale dell’estetica, sicuramente degna di nota è la frase sulla confezione “slide to die”.

Il rasoio è un classico shavette con lametta intercambiabile, solitamente ne vengono fornite 5, da spezzare e inserire. L’apertura è controllata e dura rispetto al classico tradizionale, questo permette di mantenere la posizione di apertura fissa e garantire una maggiore sicurezza, dettaglio molto importante: nei vecchi rasoi l’apertura era libera, quasi come un coltello a farfalla, la sicurezza era garantita unicamente dalla giusta impugnatura, non facile per un novizio.

Il manico inoltre si presenta in plastica rigida e zigrinata e garantisce un ottimo grip, per aiutare anche i meno esperti ad un uso controllato e sicuro.

Questo rasoio shavette merita un 10 e lode, l’unica pecca è che può risultare uno strumento per professionisti, quindi bisogna imparare ad usarlo a spese della propria pelle con piccoli tagli dovuti all’inesperienza, altrimenti che sia per uso personale o come regalo se ne rimane totalmente soddisfatti.