Barba a chiazze

barba a chiazze rimedi

Barba a chiazze

Un problema che affligge molti Confratelli, soprattutto quelli agli inizi con la peluria facciale, è la barba a chiazze e  come farsi venire la barba velocemente.

Le cause di questo problema possono essere molteplici, spaziando sia dalla alimentazione e dalle abitudini quotidiane arrivando al corredo genetico familiare.

Abbiamo già provato a spiegare in modo più conciso quali potrebbero essere le cause e le soluzioni alla barba che non cresce in alcuni punti nella nostra guida per la cura della barba, ma con questo articolo cerchiamo di approfondire maggiormente l’argomento.

 Genetica: il DNA non perdona

Partiamo dal caso peggiore: la barba non cresce in alcuni punti perché geneticamente potreste non siete predisposti. Per arrivare a questa conclusione basta osservare i familiari: se fratelli, padre e nonni non hanno una barba folta, difficilmente la tua potrà esserlo.
La genetica influisce a tal punto che molti ragazzi giovanissimi, ma predisposti, possono sfoggiare una barba folta e rigogliosa che alcuni Confratelli più maturi non avranno mai, in quanto, per natura, meno “fortunati”.

Un altro fattore genetico che sicuramente influisce sulla crescita della barba è il livello di testosterone, l’ormone che denota le caratteristiche maschili, i ragazzi che hanno alti livelli di questo ormone tendono a sviluppare una barba più folta e uniforme. Ovviamente questo non vuol dire che i ragazzi meno barbuti sono meno virili!

Anche l’età ha il suo ruolo da protagonista: se sei giovane e hai buchi nella barba la causa potrebbe essere che ancora non ha raggiunto il suo sviluppo completo, non resta quindi che aspettare! Molti ragazzi anche a 20/22 anni non riescono a farsi crescere una barba uniforme, ma non disperate, ancora qualche anno e sarà come vorrete.

Stress – Alopecia della barba

barba a chiazze: alopecia della barba

Un’altra possibile causa della barba a chiazze è lo stress, molto frequente ai giorni nostri con vite frenetiche dovute ai molti impegni. L’ansia, la depressione e gli shock causati da esperienze traumatiche che portano preoccupazioni e nervosismi possono innescare nel nostro corpo la produzione di ormoni che, anche se non è stato dimostrato in modo sperimentale, statisticamente evidenziano una alta possibilità di perdita dei capelli e buchi nella barba.

Lo stress, insieme ad altri meccanismi ancora non del tutto noti, possono portare ad una malattia autoimmune chiamata Alopecia: il sistema immunitario riconosce come estranei i follicoli da cui crescono barba e capelli, decidendo quindi di attaccarli come difesa. Fortunatamente la patologia può risolversi anche in pochi mesi ed è classificata come un’alopecia “non cicatriziale”, questo significa che la barba ed i capelli interessati possono ricrescere, anche a distanza di anni.

Barba a chiazze: rimedi e cure

Dopo aver analizzati le principali cause che portano ad avere buchi nella barba proviamo a dare dei suggerimenti e dei rimedi naturali per ovviare a questi problemi estetici molto fastidiosi. Come già spiegato in un precedente articolo non esistono prodotti “miracolosi” per far crescere la barba, ma sicuramente alcuni accorgimenti e trucchi possono aiutare.

Esistono in commercio dei prodotti che non curano il problema, ma sono dei cosmetici e aiutano a mascherare i buchi nella barba o l’alopecia. Per esempio Ecobell correttore crema per alopecia della barba, esiste di tutti i colori, basta scegliere la tonalità desiderata e applicare un velo sottilissimo con la spugnetta in dotazione, punzecchiare sulla zona poco folta e magicamente riavrete la barba folta e uniforme, il prodotto resiste all’acqua e va via solo con il lavaggio con shampoo, questo prodotto è molto simile al Couvrè della linea toppik.

Prenditi cura della barba

Sembra banale, ma non lo è! Prendersi cura della barba è essenziale per mantenerla forte e farla crescere al meglio. E’ bene resistere all’impulso di tagliarla spesso, soprattutto durante la crescita, così come grattarsi anche se prude in quanto tende ad indebolire la pelle del viso e conseguentemente la salute della tua barba.

Inizialmente, per coprire i buchi della barba, puoi aiutarti con un buon olio da barba ed una spazzola per darle la forma che preferisci, per coprire quelle aree dove non cresce, inoltre l’olio idrata i peli e la pelle del viso, stimolando la crescita della barba e calmando il prurito. Anche lo shampoo da barba aiuta l’ispessimento e il vigore dei peli facciali, così facendo potrai risolvere più facilmente il problema della crescita della barba a chiazze stimolando i follicoli.

Olio di ricino per far crescere la barba: stimola i follicoli!

Grazie al supporto della nostra pagina facebook, e dei nostri fan che ci hanno messo la pulce nell’orecchio, ci siamo documentati e sembra proprio che per far crescere più velocemente la barba, soprattutto nei punti in cui i follicoli sono più “pigri”, possa essere una buona strategia l’uso dell’olio di ricino.

L’olio di ricino è un olio vegetale molto denso e pesante che si ottiene dalla omonima pianta, favorisce l’inspessimento delle radici e sembra influire anche sulla crescita di barba e capelli, questo grazie alle sue proprietà nutritive, alle vitamine e ai minerali che contiene, ma soprattutto grazie agli acidi che riescono ad accelerare la crescita dei peli.

Le modalità d’uso per una corretta stimolazione dei follicoli sono svariate, il fattore comune è che va lasciato agire! Quindi non sono necessari tempi prestabiliti per il risciacquo: c’è chi lo applica la sera prima di andare a letto e lo sciacqua la mattina quando si alza, chi invece preferisce una applicazione durante il giorno, insieme ad altri oli dall’aroma più gradevole, perché ne apprezza la fragranza.

L’importante è che venga distribuito in modo uniforme e massaggiato su tutta la lunghezza della barba e sulla cute sottostante per un corretto e omogeneo assorbimento.

Dieta, vitamine e integratori per la barba

Sei ciò che mangi“, questa citazione usata molto spesso è proprio vera! La dieta influenza ogni aspetto del nostro corpo molto più di quanto non si è portati a pensare, per questo una dieta sana ed equilibrata, generalmente, non ha bisogno dell’aiuto di integratori, tuttavia una vita movimentata, stress e pasti frettolosi o “al volo” sono all’ordine del giorno e quindi per risolvere queste carenze è possibile ricorrere a qualche aiuto.

Le vitamine che aiutano la barba a crescere più folta e forte sono quelle del gruppo B, che collaborano per il corretto funzionamento del fegato, della salute della pelle e capelli. Tutti gli alimenti a base di farina integrale, le verdure a foglia verde, banane e piselli sono ricchi di vitamina B6, mentre nel pesce, crostacei, carne e prugne sono presenti la vitamina B7 – detta anche biotina – e la vitamina B12. Altri integratori per far crescere velocemente la barba sono i betacaroteni e l’olio di semi di lino.

In commercio ci sono molti prodotti consigliati per una crescita rapida e un’infoltimento dei peli facciali, ma non ci sentiamo di consigliarne nessuno in particolare in quanto siamo un po’ scettici a riguardo, se qualcuno di voi ne ha provato qualcuno e si è trovato bene può benissimo consigliarcelo e vedremo se inserirlo tra i suggerimenti!